Cerca

Seguici:

Gli strumenti tecnologici – rischio di chiudersi nel proprio mondo

Post by

È veramente dannoso per un giovane concentrare tutta l’attenzione sull’intrattenimento con i strumenti tecnologici a costo dei contatti con i genitori, i fratelli e i coetanei. Vivere nella realtà virtuale compromette molto la costruzione dei legami che sono il più naturale e il più importante punto di sviluppo umano. Un giovane, più passa il tempo davanti al computer, sui portali dei social network, con i giochi, o con lo smartphone in mano, più è a rischio di chiudersi nel proprio mondo.

[vc_custom_heading text="Lavoro con il mio computer portatile sul quale tengo aperte come minimo quattro pagine contemporaneamente (come è il mio solito) e faccio il mio compito scritto. Tra le pagine che mi devono aiutare a studiare, con un occhio leggo anche quelle dei gossip (un modo per svagare la mente). Riesco a leggere quasi tutto contemporaneamente. In più accendo anche

L’OMS promuove il sesso libero fin dall’asilo

Post by
L'Organizzazione Mondiale della Sanità dà le direttive per l'educazione sessuale nelle scuole: saranno incoraggiate la masturbazione, il gioco del dottore e le relazioni sessuali gay La sezione europea dell'Organizzazione Mondiale della Sanità ha rilasciato il documento "Standard for Sexual Education in Europe", finalizzato a fornire linee guida per l'educazione sessuale dei bambini a partire dalla prima infanzia. Il documento rispecchia la mentalità e le ideologie in voga "politicamente corrette" e conseguentemente riduce il sesso a mera genitalità, e l'educazione sessuale conseguentemente prescinde completamente da un'adeguata educazione affettiva, coerente con l'età e la maturità dei destinatari. [...] Il documento: - Propone di introdurre i bambini a comportamenti sessuali moralmente discutibili a partire dai primissimi anni di vita (ad esempio, incoraggia la masturbazione infantile, il "gioco del dottore" per prendere coscienza del proprio corpo e di quello degli altri verso i 4 anni e l'esplorazione di

I genitori come amici

Post by
Ci sono i genitori che non solo vorrebbero essere amici dei propri figli, ma addirittura i loro compagni di giochi. Costoro sono felici se i figli affermano: “I miei vecchi sono OK”. È giusta questa logica? In apparenza tutti sembrano contenti di questa situazione, ma è poi vero? Gli adolescenti a volte sono imbarazzati a vedere i genitori comportarsi come loro, gli sembra fuori posto una madre quarantenne che si veste come una teenager. I figli, anche se non sono pienamente in grado di spiegarlo, esigono dai genitori un comportamento da adulti. Perché le loro aspettative nei confronti dei genitori sono diverse da quelle che hanno verso un compagno di classe. Con un compagno si parla di tutto, mentre se un genitore vuole far partecipe il bambino di tutte le sue questioni, lo appesantisce, lo fa diventare adulto troppo presto. In questo caso

Facciamo attenzione all’educazione sessuale a scuola

Post by
La sessualità è uno dei più importanti motori regolatori della nostra società. Per questo motivo ogni civiltà deve fermamente salvaguardare i diritti della morale. Purtroppo la società odierna va nella direzione opposta.   Immaginiamo che all’asilo i bambini giocano truccandosi e travestendosi da principesse e le bimbe si devono divertire solo con le macchine o le pistole. I bambini giocano con i libri dove il principe sposa un altro principe e la principessa un’altra principessa. Purtroppo non sono le scene di un film di science fiction. In alcune regioni in Germania questa è già realtà e i stessi genitori possono finire in prigione se non mandano i figli alle lezioni di educazione sessuale che sono obligatorie. Vogliamo che i nostri figli fin dalla scuola d’infanzia vengano depravati, educati alle tecniche sessuali, praticamente forzati a diventare sesso-dipendenti? A chi interessa minare l’identità maschile e femminile,

Compleanno di Aaron

Post by

Un video toccante sulla trauma che lascia l'aborto nella vita dei genitori. Il figlio rimane sempre figlio anche quando non ha visto mai la luce della vita terrena. Un video da condividere!

Back to Top