Cerca

Il Vangelo va annunciato e testimoniato

Post by
Il 14 aprile 2013 il Papa Francesco si è recato alla Basilica di San Paolo fuori le Mura dove ha celebrato la Messa in occasione della sua prima venuta in questa Basilica. Il Papa ha colto questa occasione per chiedere a tutti i cristiani la testimonianza della propria fede, una testimonianza che deve essere fatta con la parola e l'azione. Ci chiediamo tante volte perché la Chiesa perda, e spesso con tanta facilità, credibilità davanti alla società. Alcuni danno la colpa ai giornali e a agli altri mezzi di comunicazione, che distorcono le notizie e le presentano in modo soggettivo; altri pensano che sia colpa dei cristiani che non difendono più fermamente la posizione della Chiesa. Ma ci siamo mai chiesti dove sia il vero problema? Per rispondere a questa domanda c’è bisogno di sincerità e di buona volontà. Papa Francesco ci

“Il vero potere è il servizio”

Post by
“A san Pietro il buon Pastore ha comandato di pascere i suoi agnelli e le sue pecorelle e oggi tu succedi a Pietro nell’Episcopato di questa Chiesa che egli ha generata alla fede assieme all’apostolo Paolo. Lo Spirito di Verità, che procede dal Padre, doni abbondante ispirazione e discernimento al tuo ministero per confermare i fratelli nell’unità della fede”. Questa è la preghiera durante l’imposizione del Pallio, e questa è la preghiera del gregge per il suo pastore, preghiera che il Papa chiede in ogni incontro pubblico. Che Dio confermi quanto ha fatto per lui e la forza dell’Altissimo lo custodisca santamente. Il pastore semplice e umile che guarda agli ultimi: con questa immagine, Papa Francesco ha subito toccato i cuori dei fedeli e le ha toccato anche oggi profondamente con la sue parole e con la sua testimonianza. Ci dice di

La prima Domenica con Papa Francesco

Post by
Il cammino dell’edificazione della Chiesa l’abbiamo cominciato mercoledì sera con l’elezione di Papa Francesco, un Francesco chiamato a “riparare” spiritualmente la Chiesa. Dobbiamo confessare Gesù Crocifisso con coraggio se vogliamo essere veri discepoli del Signore, ci ha ricordato il nuovo Papa nella Messa alla fine del Conclave. Senza la croce non si può camminare, edificare e confessare Gesù. Questo cammino, però, lo facciamo insieme: il Vescovo e il popolo. Ventuno giorni dopo la dimissione della Sua Santità Benedetto XVI, la finestra dello studio papale si spalanca di nuovo, su una piazza che “grazie ai media ha le dimensioni del mondo” . Erano in tanti i fratelli e le sorelle venuti nella Piazza San Pietro per pregare l’Angelus con il Papa, il suo primo Angelus. Le parole del Pastore hanno penetrato nel profondo i cuori del gregge, hanno seminato entusiasmo e fiducia
Back to Top