Cerca

Blasfemo e Arte Sacra

Post by

BLASFEMO È “BELLO” E NESSUNO PROTESTA...

Con la scusa della libertà creativa, si giustifica tutto. Una lunga serie di sconcezze fatte passare per capolavori. Un disegno gravemente offensivo sul santo Wojtyla, pubblicato su un giornale italiano. E un quadro altrettanto becero, anzi blasfemo, sul crocifisso, ospitato in una galleria della città francese Avignone. Ma guai a protestare. Si tratta di satira, di arte: c’è di mezzo la libertà creativa, quindi va bene così. Non importa se si offende i sentimenti di milioni di cattolici. È accaduto in Italia e in Francia, ma la musica non cambia. Ormai in Occidente lo sport preferito dai laicisti – relativisti - nichilisti è oltraggiare i cristiani. Che devono subire senza aprir bocca, altrimenti sono etichettati come integralisti, fondamentalisti, bacchettoni, eredi dell’inquisizione.   Il “capolavoro” esposto ad Avignone Oltralpe, presso la Collezione Lambert del Museo d’Arte Moderna
Back to Top