Alce Nero

Un “Beato” tra i Sioux. Lo Sciamano indiano convertito al cattolicesimo

Sullo sfondo della grande epopea del West cresce il giovane Alce Nero, indiano della nazione Dakota e della tribù Oglala. A 13 anni combatte a Little Big Horn, nella battaglia che segna la sconfitta del Generale Custer.

A 27 anni è ferito a Wounded Knee, durante il massacro che pone termine alle Guerre Indiane.

Nello scontro con la civiltà dei bianchi il suo mondo, il cerchio della sua nazione, si sta spezzando. Ancora bambino, Alce Nero ha avuto delle visioni. Una “Grande Visione” che gli ha dato la speranza di poter ancora salvare il suo popolo.

Il filo conduttore della sua vita è la struggente nostalgia di un recupero della vita tradizionale e dell’unità del suo popolo ma neanche il viaggio in Europa con il circo di Bufalo Bill gli fa trovare nel mondo dei bianchi una “medicina”.

Sarà l’incontro con un sacerdote missionario a iniziarlo nel cammino di conversione che cambierà completamente la sua esistenza, senza dover però rinnegare il suo passato. Il cerchio spezzato del suo popolo infatti si ricrea, e il destino si compie nella comunione con Cristo e la sua Chiesa, coronando al contempo tutta una tradizione di spiritualità ancestrale-precristiana perfettamente conciliabile con il cristianesimo.

Scegli il negozio dove vuoi acquistare questo prodotto:

Amazon KindleiBooks Store