Alessandra di Rudini Carlotti

 4,20

La tempesta della passione e la pace dell’anima

ISBN 978-88-8424-003-3

Pagine: 224

Descrizione

Il profilo di questa carmelitana, volto per molti oggi sconosciuto, sprigiona la forza di una personalità decisa e determinata che passa dalla travolgente passione che l’ha a lungo legata al poeta Gabriele d’Annunzio, alla bellezza del Carmelo che l’ha vista fondatrice di tre monasteri: Montmartre, Le Reposoir e Valenciennes.

Alessandra di Rudinì Carlotti nacque nel 1876 e morì nel 1931. Fu donna di grandi passioni umane: di illustre nascita, dotata di grande intelligenza e di vasta cultura, fu scossa negli affetti ed investita dalla tempesta dei sensi. L’amore di Dio però vigilava sull’opera uscita dalle sue mani, e per vie impensabili e misteriose la seguì, così che Carlotta fin dall’infanzia sentì il richiamo del Signore. Ma il pensiero razionalista di allora sembrò cancellare ogni rapporto con Lui. Il Fuoco divino, sotto la cenere della passione e dell’agnosticismo, attendeva il momento propizio.

Giovane vedova, dopo l’abbandono di D’Annunzio e la ricerca affannosa del senso della vita, per Alessandra si squarciarono le tenebre. Dio irruppe nella sua anima e le indicò la strada della pace: amare Lui solo. In concreto la scelta fu durissima: abbandonò non soltanto il suo mondo nobile e ricco, la cerchia colta degli amici, i viaggi avventurosi, ma perfino gli stessi figli, la stima e l’affetto dei familiari e varcò la porta del Carmelo. Divenne Madre Maria di Gesù. La forza della passione divenne Forza travolgente di Amore.

E per noi oggi? Alessandra è segno di negativo divenuto positivo: pienezza di Amore che dal piacere e dalla dissipazione si trasforma in cantico di lode a Colui che plasma l’argilla indocile in capolavoro eterno.

Informazioni aggiuntive

Peso 180 g
Dimensioni 11 × 17.5 cm

About the author